Pendenza Scarico Fumi Caldaia A Condensazione

Pendenza Scarico Fumi Caldaia A Condensazione pendenza scarico fumi caldaia a condensazione

L'installazione di una caldaia a condensazione è in realtà un caldaia a condensazione trovando soluzioni alternative per lo scarico dei fumi e dei caldaia a condensazione e lo scarico presenta problemi di pendenza o di. Per le caldaie a condensazione non c'è obbligo di scarico dei fumi in un esatti calcoli di pendenza dello scarico utile a far defluire eventuale condensa acida. Il sistema di scarico fumi è costituito da elementi che, per tipologia di Questo tipo di generatore di calore è comunemente detto “caldaia a camera e geometriche (andamento, pendenza, cambi di direzione consentiti, diametro, ecc​.) camera di raccolta e scarico condensa posta alla base del condotto. Come già detto in un modello a condensazione il tubo dei fumi deve avere una pendenza verso la camera di combustione, al contrario di una. fifdh.info › progettazione › scarico-fumi-caldaia-a-conde.

Nome: pendenza scarico fumi caldaia a condensazione
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 26.17 Megabytes

Pagina 2 di 5 I requisiti di una Caldaia a Condensazione Rispetto ad una caldaia tradizionale, la caldaia a condensazione richiede di apportare alcune modifiche all'impianto esistente: Evacuare la condensa Serve un tubo che si colleghi al sifone di scarico più vicino per scartare la condensa prodotta. Non è a norma. La condensa è tossica per digestione e deve essere resa inaccessibile. Evacuare i fumi di scarico Se la vostra canna fumaria è in acciaio inox, probabilmente soddisfa i requisiti per la caldaia a condensazione, altrimenti vuole intubata con un tubo in plastica, resistente alla condensa.

E' importante che la canna fumaria sia dedicata solo alla vostra caldaia, che quindi non sia di tipo ramificato dove si immettono altri apparecchi non a condensazione. Tenuta dell'impianto gas esistente Trattandosi di una nuova installazione, la tubazione del gas deve sempre garantire la tenuta secondo la normativa UNI affinché si possa rilasciare la dichiarazione di conformità.

Nel caso di acqua molto dura vi è l'obbligo di installare un apparecchio per il trattamento dell'acqua dosatore di polifosfati o addolcitore , che diminuisca i depositi di calcare all'interno della caldaia.

Caratteristiche prestazionali e geometriche dei canali da fumo Figura 1 — Camino singolo B.

Le norme di materiale e le norme specifiche in base al generatore e al combustibile utilizzato indicano le caratteristiche prestazionali e geometriche andamento, pendenza, cambi di direzione consentiti, diametro, ecc.

Figura 2 — Camino singolo B, doppio allaccio collettore. Figura 3 — Sistema intubato singolo.

Il condotto verticale avente lo scopo di raccogliere ed espellere, a conveniente altezza dal suolo, i prodotti della combustione provenienti da un solo apparecchio o, nei casi consentiti, da più apparecchi similari sullo stesso piano, è il camino fig. Occorre qui precisare che tale condotto si definisce propriamente camino quando i fumi provengono da un sistema singolo, ossia da un solo apparecchio o nei limitati casi detti sopra ; si definisce invece canna fumaria il condotto che smaltisce i fumi provenienti da più apparecchi posti su più piani.

Caldaia a condensazione - Requisiti di una caldaia a condensazione

Il camino, ad esempio, fa capo a una singola unità immobiliare edificio con impianto termico centralizzato, edificio monofamiliare, ecc. I condotti possono essere coassiali, adiacenti oppure separati.

Nel caso di condotti separati, il sistema è completato con un condotto o apertura di compensazione: apertura o condotto di collegamento tra il condotto aria e il condotto fumi in una canna combinata fig.

Canna fumaria collettiva ramificata C.

Il principio di funzionamento consiste nel raffreddare i gas di scarico fino al punto di condensazione, chiamato anche punto di rugiada, del vapore acque contenuto nei gas di scarico. Questa fenomeno di condensa porta a generare acqua che risulta acida e che va adeguatamente smaltita prima di essere scaricata nella rete fognaria. Per impianti termici a condensazione con potenze minori di 35 kW è stata pubblicata la norma UNI Impianti a gas per uso domestico asserviti ad apparecchi a condensazione e affini.

Criteri progettazione, l'installazione, la messa in servizio e la manutenzione. Per condensare il vapore dei fumi, le caldaie a condensazione sfruttano la temperatura dell'acqua di ritorno dall'impianto termico, più fredda rispetto alla temperatura dell'acqua di mandata.