Scarica Video Iena Lamezia

Scarica Video Iena Lamezia  video iena lamezia

I portali video di Mediaset e Witty TV sono tra i più grandi e utilizzati in Italia, con tantissimi programmi di successo di ogni genere come Amici, Emigratis, Grande​. Le immagini del funerale ripreso in un video avrebbero spinto le forze dell'ordine a È successo nel quartiere Ciampa di Cavallo di Lamezia Terme, in Calabria. Modulo Autocertificazione fase 2: scarica pdf, come cambiano i Gf · Amici · Uomini & donne · Bastardo senza gloria · Le iene · Masterchef. La sanità da incubo in Calabria e lo «scaricabarile» dopo l'inchiesta delle Iene. VIDEO | Dopo i servizi di Gaetano Pecoraro è iniziato il rimpallo. Agguato a Lamezia, ucciso l'avvocato Francesco Pagliuso - VIDEO Nadia Toffa​, folla alla camera ardente per l'ultimo abbraccio alla iena. Scarica i video da Mediaset o guardali in streaming senza Silverlight. http://​fifdh.info

Nome: video iena lamezia
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 45.41 Megabytes

Sei sulla pagina 1di 2 Le Iene: minacce mafiose, ma sembra essere una bufala. Dallo scoop al fiasco. Fatti che faranno parlare per molto tempo ancora sono certamente quelli riguardanti il video apparso sulla pagina facebook de Le Iene noto programma televisivo , e poi rapidamente cancellato.

Durante le riprese il sig. Santo Cardamone, residente a Falerna Marina, avrebbe ricevuto proprio mentre parlava con Luigi Pelazza, inviato de Le Iene una telefonata di minaccia. In rete i commenti di indignazione non tardano a propagarsi ma c chi non daccordo, come l'avv.

In rete i commenti di indignazione non tardano a propagarsi ma c chi non daccordo, come l'avv. Fernanda Gigliotti, la quale commenta facendo notare che e citiamo integralmente l'avvocato Santo Cardamone notoriamente un impostore che inventa sempre di essere la vittima protagonista di una vicenda criminale. Qualche anno fa quando era candidato per la provincia di Catanzaro, invent un attentato e un tentato omicidio, incolpando un povero giovane di Nocera Terinese di un reato gravissimo e costringendolo a difendersi in un processo kafkiano.

In altre circostanze, si definito ministro dell'ambiente di Cipro, ed addirittura ha dichiarato di aver mangiato in segno di amiciza un pitone con re Hussein di Giordania. Testimonianza, questa, che non ci siamo lasciati sfuggire. Contattando l'avv. Gigliotti siamo riusciti ad entrare in possesso delle carte relative al processo che vedeva imputato il Cardamone, che dopo la denuncia di tentato omicidio, ha perso la causa ed stato a sua volta condannato per simulazione di reato e calunnia, oltre al risarcimento di danni e spese.

Inoltre lavvocato ci ha fornito interessanti copie di quotidiani calabresi riguardanti il soggetto in questione, che, per chi avesse voglia approfondire, sono visibili sul nostro blog giovaniscrittoriindipendenti.

La notizia pi interessante senza dubbio quella riguardante la spy story nella quale lui stesso ritiene di essere stato coinvolto: mentre si trovava a Cipro in qualit di imprenditore ma non era ministro? Di certo la trama fa invidia al miglior sceneggiato dell'agente , ma tutt'ora non risulta nessuna denuncia dei fatti ne all'ambasciata italiana, ne alla Procura della Repubblica.

Scoppiata la bufera, le Iene hanno cancellato il video e rilasciato un comunicato dello stesso Cardamone che li invitava a rimuovere lo stesso in quanto avvertiva pericolo per se e per la sua famiglia. Da notare, per, che lo stesso aveva firmato la liberatoria per trasmetterlo, consapevole dei pericoli annessi, ed addirittura aveva commentato in prima persona su facebook per difendersi dall'accusa di avere inventato tutto.

Autolinee Federico

Contro la sentenza presentarono appello i difensori di Mancini, avvocati Nunzio Raimondi e Giuseppe Macino. Dopo una lunga discussione in Corte di Appello, nella quale il Procuratore Generale aveva richiesto di derubricare anche i residui due episodi di concussione in truffa e dichiararli prescritti e la trasmissione degli atti alla Regione per interrompere la convenzione con Villa sant'Anna ed all'Ordine dei Medici per i provvedimenti disciplinari nei confronti di tutti i medici imputati, i difensori dell'imputato, hanno sostenuto la totale estraneità di Mancini.

La Corte ha accolto l'appello ed ha assolto l'imputato. Al termine dell'udienza, gli avvocati Nunzio Raimondi e Giuseppe Macino, hanno detto che "si conclude oggi, con una sentenza esemplare, il lungo calvario di un professionista eccellente, inutilmente trascinato in un processo per lui assai motificante e con imputazioni odiose. Ad una indagine sin da principio errata ha fatto seguito una sentenza di primo grado davvero ingiusta, riparata, invero, dal verdetto finalmente chiaro della Corte di Appello di Catanzaro".

Menu principale

La Corte d'appello ha assolto anche altri due medici accusati di concussione, Arturo Pegorari e Gregorio Paglianiti, in servizio alla Asl. I due medici erano stati condannati a due anni ed otto mesi di reclusione e oggi sono stati assolti perché il fatto non sussiste. Pescavano di frodo, tre bulgari denunciato a Maierato 30 apr 09 Tre cittadini bulgari sono stati denunciati a Maierato per esercizio di pesca in zona protetta, nel corso di due distinte operazioni, dagli agenti del comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Vibo Valentia.

Nel corso della prima operazione, gli agenti impegnati in servizi di controllo nella zona dell'Angitola hanno sorpreso P. Tutti e tre i denunciati sono stati sorpresi mentre erano intenti a pescare con canne telescopiche dotate di mulinello pur in presenza di cartelli che evidenziavano il divieto di esercitare la pesca sulle rive del fiume Angitola. Le persone individuate, tutte residenti a Pizzo, sono risultate prive della licenza di pesca.

Gli attrezzi da pesca e il pescato sono stati sequestrati. Bambini legati e torturati, 4 arresti per pedofilia, tra loro medico di Catanzaro. Sono i drammatici contenuti di alcuni video realizzati durante viaggi di turismo sessuale infantile e messi in rete su Internet Sulla vicenda sta svolgendo un'inchiesta la Procura della Repubblica di Paola Polemiche del dopo report, la Fondazione Campanella scarica Belcastro 29 apr 09 Incremento della pressione fiscale fino al massimo consentito per quanto riguarda l'addizione Irpef e Irap, recupero delle risorse non ancora riscosse e reintroduzione del ticket sanitario.

Sono questi i provvedimenti, pubblicati stamani Giacomo Mancini novità annunciata nel Pdl 29 apr 09 Si è chiusa alle ore 20 la corsa per la presentazione delle liste dei candidati che si presenteranno per le elezioni europee in programma il 6 e il 7 giugno.

Cinque le circoscrizioni, tanti i candidati anche se chi si aspettava novità Dichiarazioni 29 apr 09 Il prefetto di Cosenza, Melchiorre Fallica, invierà una comunicazione al presidente della Provincia, Mario Oliverio, per "richiamarlo al rispetto dei dettami di legge rispondendo alle interrogazioni della minoranza e Effettuate prime analisi 29 apr 09 Sono in corso accertamenti in Calabria per un caso sospetto di nuova influenza.

Una donna, rientrata nei giorni scorsi dal Messico, ha accusato sintomi influenzali ed è attualmente ricoverata a Reggio Calabria. Il caso, Lo ha detto Salvatore Boemi, ex magistrato antimafia, commissario della Sua calabrese, presentando a Catanzaro il regolamento e le linee guida dell'autorità regionale per i procedimenti e la vigilanza E' quanto afferma, in una nota, il capogruppo del Pd alla Regione, Nicola Adamo, anch'egli destinatario delle minacce contenute in una lettera anonima.

Martelli era stato arrestato nell'ottobre scorso con l'accusa In manette medico di Catanzaro 29 apr 09 Un impiegato di 57 anni del bergamasco, un uomo di 42 della provincia di Treviso e un medico sessantenne di Catanzaro sono stati arrestati nell'ambito di un'operazione contro la pedofilia on line coordinata dalla Procura della Repubblica di Siracusa e eseguita in 16 regioni italiane dal Nucleo investigativo telematico aretuseo con Meneghin in Procura "Fare subito chiareza" 29 apr 09 Gli ex vertici del Comitato Italiano arbitri Giovanni Garibotti, Giovanni Battista Montella ed Alessandro Campera sono stati interdetti dai pubblici uffici e denunciati insieme a a 53 arbitri e commissari Stamani ad Amsterdam si è svolta l'udienza durante la quale i giudici olandesi hanno deciso, secondo quanto si è appreso, di rinviare ogni decisione dopo aver verificato alcuni aspetti riguardanti gli accordi in materia di estradizione.

Strangio è stato arrestato nel marzo scorso dalla polizia ad Amsterdam dopo due anni di latitanza. Nella strage compiuta in Germania nel ferragosto del furono uccise sei persone ritenute vicine alle famiglie dei Pelle-Vottari che da anni si contrappongono a quella dei Nirta-Strangio nell'ambito della faida di San Luca.

La strage di Duisburg, secondo gli investigatori, fu la reazione contro l'omicidio di Maria Strangio, moglie di Giovanni Luca Nirta, uno dei presunti capi dell'omonima cosca, uccisa il 25 dicembre del Il rinvio del processo è stato chiesto dal pubblico ministero, Federico Perrone Capano, in attesa che l'autorità giudiziaria olandese, la cui decisione si conoscerà a breve, si esprima sulla richiesta di estradizione avanzata nei confronti di Giovanni Strangio arrestato nel marzo scorso ad Amsterdam perché accusato di essere l'autore della strage di Duisburg.

Il processo in corso dinanzi ai giudici della Corte D'Assise di Locri è scaturito dall'operazione Fehida fatta da polizia e carabinieri pochi giorni dopo la strage di Duisburg. Agli imputati, tra cui Giovanni Strangio, viene contestato il reato di associazione mafiosa e, ad alcuni, l'omicidio di Maria Strangio, moglie di Giovanni Luca Nirta, uno dei presunti capi della cosca, uccisa il 25 dicembre del , e quello di Bruno Pizzata, avvenuto il 4 gennaio del Confiscati beni per un milione di euro a Dinami 29 apr 09 Beni immobili ubicati nel comune di Dinami per un valore di un milione di euro sono stati confiscati dai carabinieri a Filippo Tavella, di 70 anni, condannato per reati in materia di stupefacenti.

La confisca è stata fatta in esecuzione di un decreto emesso dalla Corte di appello di Reggio Calabria lo scorso 28 aprile. La vicenda ha avuto inizio nel quando i militari del Reparto operativo di Vibo Valentia, su delega della Corte d'Appello di Reggio Calabria, hanno avviato indagini patrimoniali finalizzate alla individuazione del patrimonio mobiliare ed immobiliare appartenente a Tavella.

Il 3 settembre gli inquirenti hanno inoltrato alla Corte d'Appello di Reggio un' informativa mirata a ottenere il sequestro di alcuni fabbricati intestati all'uomo.

Lo scorso 9 marzo era stato emesso un decreto di sequestro a cui ha fatto seguito il dissequestro e la restituzione dei beni in accoglimento di un ricorso di Tavella. Provvedimento che, successivamente, era stato revocato in accoglimento di un'opposizione proposta dall'autorità giudiziaria. Sono E' quanto emerge da una ricerca sull'epilessia promossa dalla Lega Italiana contro l'Epilessia Lice a distanza di 25 anni da un precedente sondaggio.

I dati della ricerca saranno presentati nel corso dell'ottava giornata nazionale per l'Epilessia che si svolgerà il 3 maggio. La ricerca ha analizzato l'evoluzione dell'informazione e della percezione della malattia da parte della popolazione italiana. Ma la strada è ancora molto lunga, e la Lice sarà sempre in prima linea".

Grazie ai farmaci di nuova generazione, alle tecniche chirurgiche ed all'elevata esperienza clinica dei medici italiani, oggi si riesce a contrastare in modo efficace questa malattia nella grande maggioranza dei casi.

Ma sui pazienti pesano ancora pregiudizi e discriminazioni. Inoltre l'epilessia pone tuttora serie limitazioni alla quotidianità in ambito sociale".

Folla di persone al funerale rom: il video è virale, scattano le indagini

Record di aerei contemporanei 11 sulla pista di Lamezia 29 apr 09 Sono stati 6. Di questi, 4. E' quanto si afferma in un comunicato di Sacal. Ben 11, infatti, gli aerei in fila per sbarcare o imbarcare passeggeri che, come detto, sono stati simultaneamente assistiti dal personale Sacal e precisamente nella fascia oraria tra le 13 e le Di questi: 7 voli di linea, 2 charter e 2 della Protezione civile, oltre ad alcuni privati".

Al di la' dell'indubbia soddisfazione nell'accogliere sullo scalo tanti velivoli, a conferma del suo sviluppo e della sua funzionalità, momenti come questo costituiscono sempre un fortissimo stress per tutti quanti vi sono coinvolti, con margini di rischio e difficoltà pratiche da tenere rigorosamente e costantemente sotto controllo.

Per far funzionare bene le cose, infatti, necessita il pieno ed efficace coinvolgimento di vari attori e di tutta la composita 'macchina' professionale, tecnica, organizzativa e manageriale che sta intorno". I ritardi, i dirottamenti, le cancellazioni, oltre che disagi allo scalo di Lamezia e al sistema aeroportuale in genere, creano infatti anche indiretti effetti negativi: con ritardi che si accumulano a ritardi; con cancellazioni che ne generano altre; con disagi che si sommano l'un l'altro" Sabato a San Demetrio le olimpiadi arberesh dei giochi di tradizione 29 apr 09 Prenderà il via sabato pomeriggio la prima edizione delle "Olimpiadi Arbereshe dei Giochi tradizionali", manifestazione articolata in una sola giornata, con competizioni individuali e a squadre, riservata ai bambini e ai ragazzi in età di scuola dell'obbligo e divisa in due settori: scuola elementare e media.

Tutti i concorrenti potranno successivamente partecipare alla quinta edizione delle Olimpiadi dei giochi tradizionali prevista a Cosenza il 16 e 17 maggio. Diverse le adesioni di scuole dei paesi arbereshe giunte al Comune di S. Demetrio, l'ente organizzatore della iniziativa. I piccoli concorrenti si cimenteranno in competizioni come "Jok me vene corsa con l'uovo ; Jok me thes corsa con i sacchi ; Terkus tiro alla fune ; Rrethi gara con il cerchio ; Karroculi la trottola.

Per il primo lotto, 35 milioni di euro, a cui seguiranno subito gli altri lotti già entro fine anno".

E' quanto ha affermato il presidente della Provincia Mario Oliverio in occasione della cerimonia di inaugurazione del cantiere per la realizzazione della infrastruttura stradale Sibari - Sila nella frazione di Sant'Angelo tra Acri e San Demetrio Corone.

Un'importante opera che sarà completata e per la quale la Provincia di Cosenza ha investito molto.

Dopo il progetto e la gara oggi finalmente iniziamo i lavori". Oliverio ha poi affrontato anche la vicenda dell'aeroporto di Sibari.

Le iene (1)

Stiamo aspettando ancora il parere dell'Enac, affinché dia finalmente il parere tecnico, dopodiché procederemo alla immediata realizzazione dell'aeroporto, perché Provincia e Regione si sono impegnati insieme e continueranno a investire per completare anche questo progetto. E' necessario e giusto che anche in Calabria come nelle altre regioni, ci la sia la possibilità di avere infrastrutture che siano capaci di servire bene il territorio, un territorio vasto, e che siano raggiungibili in breve tempo".

Soprattutto per una valenza turistica. Mettere in rete la provincia di Cosenza e queste aree con la costa ionica, e con tutta l'Italia, perché di questo si tratta, è assolutamente indispensabile.

Stiamo aspettando il parere dell'Enac per l'aeroporto che ancora non è arrivato. Aggiungo che i fondi della Regione e della Provincia ci sono e che la Calabria è completamente autosufficiente in questo. Non solo ma la provincia potrà supportare anche i costi di questa importante opera aeroportuale fino a quando non andrà a pieno regime. E' massima quindi la nostra disponibilità e soprattutto il nostro impegno".

Non frequentavano le lezioni, denunciati genitori di bimbi rom 29 apr 09 Dodici persone, tutte di etnia rom, sono state denunciate dagli agenti della polizia di Stato a Catanzaro per inosservanza dell'obbligo di istruzione scolastica a minori. I denunciati sono i genitori di bambini, di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, iscritti alla scuola elementare del quartiere 'Aranceto' dove risiedono molte famiglie rom.

Dagli accertamenti compiuti dalla polizia, in collaborazione con il personale della scuola, è emerso che i bambini pur essendo iscritti non hanno mai frequentato le lezioni. I controlli, disposti dal questore di Catanzaro, Arturo De Felice, rientrano nell'ambito di una più ampia attività di prevenzione e sicurezza del territorio. L'iniziativa, è scritto in un comunicato, ha lo scopo "di riconoscere ed individuare, consacrandone i giusti meriti, l'eccellenza ed i meriti di realtà imprenditoriali che operano per lo sviluppo del tessuto produttivo della nostra regione.

In un momento di grave crisi finanziaria è di fondamentale importanza 'costruire' ed 'edificare' luoghi all'interno dei quali far incontrare e dialogare gli imprenditori calabresi. Parola del presidente di Impregilo, Massimo Ponzellini, interpellato a margine dell'assemblea degli azionisti del gruppo. Ponzellini ha ricordato che nei giorni scorsi è stata firmata la convenzione tra la società dello Stretto e la cordata di costruttori capitanata dalla stessa Impregilo.

Adesso la parola passa al ministero delle Infrastrutture che dovrà dare il via libera all'accordo. Secondo le previsioni l'ok dovrebbe arrivare già entro la fine di maggio. L'Urbi Calabria ha in animo, dunque, nell'invitare alla massima partecipazione alle iniziative promosse dai singoli Consorzi di Bonifica dal 9 al 17 maggio prossimi, di rafforzare una concertazione progettuale con tutti i livelli istituzionali ed associativi per rendere sempre più fruibili ed incisivi importanti strumenti come il Piano di Assetto Idrogeologico, oltre che accelerare nella progettazione di impianti bioenergetici e la creazione di zone umide".

Quindi accanto alle azioni di divulgazione dei nostri servizi ed alle visite guidate presso gli impianti irrigui, le opere di presa, gli impianti di sollevamento, le dighe e le vasche di accumulo, insisteremo in questa settimana, con incontri istituzionali, tavole rotonde e verifiche tecniche per continuare a presentare e perfezionare tutti i nostri progetti per la salvaguardia idrogeologica dei nostri territori e l'ottimizzazione della gestione e dell'uso della risorsa idrica".

Trematerra "Da Report verità spiacevoli" 28 apr 09 "Vorrei che fossero chiare alcune cose su questa storia del Polo Oncologico di Germaneto di Catanzaro che, a quanto vedo, scatena molte passioni.

Intanto che è un luogo di cura importante di cui la Calabria aveva necessità Motivata la scelta di cardiochirurgia a Cosenza 28 apr 09 Negli ultimi due anni sono stati 6. E' quanto emerge dalla seconda indagine sul giudizio consolidato dei pazienti realizzato dalla struttura sanitaria. E' il messaggio lanciato da Dario Franceschini nella tappa in Calabria del suo tour elettorale Sottile: Prevista riduzione discarica Lamezia 28 apr 09 Se la società Veolia va via "la situazione è grave: la Calabria è in emergenza rifiuti" più di come è stato "per la Campania".

In questo modo il vicepresidente della commissione Ambiente della Camera Roberto Tortoli del Pdl parla, a margine del convegno della Aumentati i controlli in zona 28 apr 09 Sono concentrate negli ambienti della criminalità della zona del soveratese, in provincia di Catanzaro, le indagini per fare luce sull'agguato in cui ieri, a Chiaravalle Centrale, sono stati uccisi Giuliano Cortese, di 48 anni, ex sorvegliato speciale, e la sua Proteste del CCC: Partita in chiaro.

Lupi in ritiro a Fuscaldo 28 apr 09 Il prefetto di Cosenza Melchiorre Fallica, dal canto suo, ha ricordato che per la gara non è prevista la trasmissione in diretta televisiva in chiaro in quanto i diritti televisivi sono stati aggiudicati ad un'emittente nazionale, Conto Tv, ex TelePippa channel, che trasmette sul satellite E' quanto rende noto l'ufficio stampa di Italia dei Valori partito per il quale l'ex pm sarà candidato alle prossime elezioni europee.

E' quanto afferma l'ex assessore regionale alla Sanità. E' quanto si afferma in una nota del Dipartimento Salute della Regione. Gli operai hann sospeso la protesta soltanto dopo che sono stati convocati dalla Regione per un incontro fissato per il 4 maggio, alle 12, con gli assessori regionali L'uomo, che ha ottenuto gli arresti domiciliari, ha molestato ripetutamente l'ex moglie, anche lei di 72 anni, nonostante i due si fossero separati due anni fa.

Menu di navigazione

In diverse occasioni il pensionato si è presentato anche a casa della donna con la quale litigava accusandola della loro separazione.

La donna, dopo numerose denunce e querele fatte in passato, nei giorni scorsi ha deciso di recarsi dai carabinieri per denunciare l'ennesimo episodio di molestie. E' questo un tema per noi rilevantissimo rispetto al quale non faremo sconti e soprattutto non resteremo con il cerino in mano".